Questo libro è arrivato a me per puro caso. La casa editrice Eretica ha in atto una bellissima iniziativa, al costo di € 9,90 si possono ricevere tre libri. Di questi, però, il titolo conosciuto è solo uno Il meraviglioso Vinile di Penny Lane, gli altri due verranno scelti, a caso, dalla casa editrice. Quando il pacco è arrivato, l’ho scartato con lo stesso trasporto che si ha quando si apre un regalo di compleanno e trovarmi davanti a tre libri con dei titoli accattivanti, mi ha reso molto contenta.

Uno dei due titoli in incognito è, per l’appunto, Il Boss e Martina: storia di una giornata storta, che poi tanto storta non era.
L’autore Riccardo Persano esordisce con questo leggero romanzo che, pur contando circa sessanta pagine, è capace di descrivere perfettamente uno spaccato di vita reale.

Martina
è una stagista neo laureata che lavora per la FuturaComunicazione s.r.l., un’azienda che opera nel campo della comunicazione. Al vertice della ditta vi è il Boss, un uomo tutto fumo e niente arrosto, arrogante e maschilista, sempre pronto a regalare umiliazioni. Le brillanti doti organizzative e lavorative di Martina non vengono messe in risalto dalle continue e basse mansioni che le vengono imposte. Stanca di tutto questo, un giorno, darà libero sfogo alla sua rabbia.

Riccardo Persano è riuscito, con questo scritto, ad affrontare un tema molto attuale. Con una narrazione semplice e fresca, porta il lettore all’interno della FuturaComunicazione s.r.l., un’azienda sì giovane ma con un modo di fare che guarda più all’apparenza che alla sostanza dei suoi dipendenti. Impossibile, poi, non provare empatia per Martina, volerle scrollare le spalle o semplicemente abbracciarla e rassicurarla.

Sessanta pagine, a mio avviso, piene di speranza e di forza. Un grido per non abbandonare i propri sogni, per credere in se stessi e nelle proprie doti. Un monito quello che da Persano: non farsi mettere mai i piedi in testa da nessuno, anzi, di alzarsi e dire “Ora basta!” e farsi riconoscere per quello che realmente si è. Non solo corpo e bellezza ma anche, e aggiungerei soprattutto, intelletto e voglia di mettersi in gioco.
Un romanzo da leggere quando si sta per entrare in contatto, per la prima volta, con il mondo del lavoro. Uno scritto considerare come un promemoria, il quale ricorda che anche la giornata più storta finirà.

t.

Link per poter usufruire dell’iniziativa “Il meraviglioso Vinile di Penny Lane”+ 2 libri in omaggio: clicca qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...