Febbraio è un mese corto e nei suoi pochi giorni le responsabilità sembrano moltiplicarsi a dismisura. Tra impegni vari e una sessione invernale che sembra non avere mai fine, il tempo e lo spazio per la lettura si è ridotto all’osso. Nonostante ciò sono riuscita a ritagliarmi qualche ora per leggere e scoprire piccoli gioiellini da libreria.

20170301_121406La prima lettura del mese è stata un classico della letteratura russa: Ricordi dal Sottosuolo (Edizione Adelphi) di Fëdor Dostoevskij. Un libro denso di emozioni contrastanti, le quali daranno il via a una serie di importanti riflessioni non solo sulla società ma anche e, soprattutto, sull’animo umano. Una lettura non facile, ma essenziale e necessaria per scoprire il Dostoevskij non solo narratore ma anche filosofo.

20170301_121508Il secondo romanzo che ho letto e di cui vi consiglio assolutamente la lettura è Le Braci (Edizione Adelphi) dello scrittore ungherese Sándor Márai. Una storia avvincente con una narrazione travolgente e affascinante, faranno sì che il lettore non riesca ad abbandonare le pagine neanche per un momento. Segreti, sospetti e domande fanno da sfondo a due protagonisti legati dal sentimento noto soltanto agli uomini, l’amicizia.

20170301_121446Pennac, con il suo Come un Romanzo (Feltrinelli editore), ha allietato un mio pomeriggio post-esame. Brioso, piacevole e accattivante l’autore affronta il non facile tema della lettura. Il volume è, più che un romanzo vero e proprio, un insieme di riflessioni sulla lettura nella varie fasi della vita e di come nel tempo, inevitabilmente, il rapporto con questa cambi. Ho trovato molto divertenti i dieci comandamenti del lettore spiegati egregiamente. Un libro che si legge velocemente e senza alcuna difficoltà, consigliatissimo sia per chi ha tempo per leggere che per chi non ne ha.

20170301_121500Come quarto e ultimo libro del mese ho letto Trainspotting la sceneggiatura (Oscar Mondadori editore), scritta da John Hodge. Dopo l’uscita del film T2:trainspotting al cinema (recensione film qui), non potevo non leggere qualcosa riguardante questo grande cult. Ne ho parlato in maniera approfondita qui.

Con questo concludo il mio wrap up di febbraio, anticipandovi che presto arriveranno le recensioni in maniera più approfondita degli altri libri, con tutte le caratteristiche, i loro pro e contro.
Intanto, non mi resta che augurarvi buona lettura.

t.

Annunci

6 pensieri su “Wrap up Febbraio: ecco cosa ho letto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...